Ecobonus al 110% esteso anche sulle seconde case ma con il tetto

Altomare Edilizia Professionale Montalto Uffugo in provincia di Cosenza assiste e guida i propri clienti al nuovo Superbonus dello Stato che comprende numerose agevolazioni. Questa volta parliamo delle ristrutturazioni che si estendono anche sulle seconde case.

L’Ecobonus al 110% è esteso anche alle seconde case ma ci sarà un tetto, di due appartamenti. L’intenzione, inoltre, sarebbe quella di inserire un tetto massimo di due abitazioni per contribuente incentivabili con ecobonus e sismabonus al 110%.

Ecobonus al 110% esteso anche sulle seconde case ma con il tetto
Ecobonus al 110% esteso anche sulle seconde case ma con il tetto

Il bonus è stato dunque esteso alle seconde case: sono comprese le villette a schiera ma escluse le abitazioni signorili. Lo sgravio, cioè, potrà essere esse applicabile anche agli edifici plurifamiliari «funzionalmente indipendenti» e che dispongano «di uno o più accessi autonomi dall’esterno».

Oggetto di molte discussioni e smentite, a seguito dell’approvazione del testo del DL alla Camera, la loro inclusione nell’agevolazione è ormai nota e scritta nero su bianco.

Si legge infatti nell’emendamento approvato al comma 10 dell’articolo 119: “I soggetti di cui al comma 9, lettera b), possono beneficiare delle detrazioni di cui ai commi da 1 a 3 per gli interventi realizzati sul numero massimo di due unità immobiliari, fermo restando il riconoscimento delle detrazioni per gli interventi effettuati sulle parti comuni dell’edificio.”

In sintesi, significa che se un contribuente possiede un paio di appartamenti in un condominio in cui si fanno lavori di ecobonus, potrebbe applicare il super bonus anche poi in una eventuale villetta al mare e alla casetta in montagna.

Ecobonus 110% seconde case, gli esclusi

Tuttavia, il testo del DL Rilancio approvato dalla Camera specifica anche che ci sono dei soggetti esclusi dalla possibilità di fruire dell’agevolazione.

Si tratta, nel dettaglio, degli immobili appartenenti alle seguenti categorie catastali:

  • A/1: abitazioni di tipo signorile;
  • A/8: abitazioni in ville;
  • A/9: castelli, palazzi di eminenti pregi storici o artistici.

Escluse anche le imprese e i professionisti, ovvero gli esercenti attivitĂ  di impresa, arti e professioni.

Si potrà beneficiare delle agevolazioni al massimo per due unità immobiliari. Rivisti i massimali di spesa agevolabile per gli interventi di efficienza energetica, le misure relative all’utilizzo di biomassa ed estensione al teleriscaldamento ma nei comuni montani non in procedura di infrazione Ue.

Le modifiche approvate ampliano di fatto la platea di beneficiari. Il lavoro sulla conversione del Decreto Rilancio proseguirĂ  nel corso della prossima settimana con la legge di conversione che dovrĂ  essere approvata entro il 18 luglio 2020.

Inoltre si specifica che l’ecobonus può essere fruito anche per gli interventi di demolizione e ricostruzione. Confermata l’estensione al 30 giugno 2022 per i soli immobili di edilizia residenziale pubblica.

A Montalto Uffugo in provincia di Cosenza, Altomare Edilizia professionale è sempre attenta e d’accordo al buon lavoro e alla soddisfazione dei suoi clienti. Informa, inoltre, di essere tra i fornitori che contribuiranno all’Ecobonus 110% al fine di far ripartire l’edilizia e l’Italia intera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *